nasocheprudeLa risposta a questa domanda è stata brillantemente data dal nostro amico Luca sulla nostra pagina facebook.

Andiamo a vedere cosa succede nel dettaglio.

Nel naso sono presenti i “turbinati”. Queste formazioni carnose servono per condizionare l’aria che respiriamo: umidificarla, riscaldarla e purificarla. I turbinati, internamente, sono costituiti da tessuto spugnoso e sono estremamente vascolarizzati. Esternamente invece, sono ricoperti di mucosa e peluria.

Cosa succede quando diciamo una bugia?

Ci emozioniamo parecchio e, nei turbinati, passa una concentrazione di sangue nettamente maggiore del solito che stimola il tessuto erettile e ci fa avvertire il prurito al naso. È un meccanismo assolutamente involontario, come ad esempio l’arrossire, pertanto non possiamo assolutamente controllarlo.

Ricordatevi di non condannare subito la persona che avete davanti in quanto non è solo per quello che prude il naso.

Può accadere anche in situazioni di imbarazzo, di rifiuto (non necessariamente a voi ma magari alla situazione, all’argomento o a una delle persone coinvolte nel discorso) e di eccitazione sessuale. Viene spesso associato alla menzogna perché ci prude anche quando nascondiamo qualcosa.

Dimenticavo di dirvi una cosa. Se lo fate notare alla persona che lo ha appena fatto aspettatevi che vi dica: “…no a me prudeva solamente il naso!”…ma noi sappiamo che nulla è come sembra nel linguaggio del corpo 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *